Skip to main content

In questo articolo esaminiamo tutti i vantaggi dei colori ad alto contrasto, e in particolare del bianco e nero, per lo sviluppo visivo del tuo neonato nei primi mesi di vita. Se arrivi alla fine di questo articolo, troverai anche qualche esempio di prodotti che puoi acquistare per il tuo bambino.

Sviluppo della vista dei neonati

Dopo tutto il tempo trascorso nel grembo materno, quando nasce il bambino scopre per la prima volta la luce, il mondo si presenta luminoso e visivamente stimolante.

Mentre si adattano al nuovo ambiente, i neonati all’inizio non possono vedere le cose chiaramente, la loro vista è sfocata e possono vedere solo oggetti a 20-25 cm di distanza dal loro viso.

Nei primi mesi i bambini sviluppano anche la coordinazione degli occhi e iniziano a lavorare insieme in modo efficace: può facilmente capitare che un occhio sembri vagare, oppure che entrambi gli occhi appaiano incrociati e nella maggior parte dei casi questo è normale (ovviamente tieni monitorato, se un occhio continua a guardare verso l’interno o verso l’esterno troppo spesso, contattare il pediatra).

Non solo, i bambini in questo periodo sviluppano anche la coordinazione occhio-mano: iniziano a raggiungere con le mani gli oggetti che vedono.

Intorno ai 2-3 mesi, la maggior parte dei bambini può facilmente concentrarsi sui volti dei genitori e iniziano a vedere i colori. Anche se gli esperti non sono sicuri di quanto colore possano vedere i neonati, è in questo momento che sono probabilmente in grado di iniziare a notare tonalità diverse.

Vantaggio dei colori bianco e nero ad alto contrasto

Come abbiamo detto, i bambini avranno una visione sfocata nel primo mese, ecco perché l’uso di giocattoli e oggetti con colori ad alto contrasto come il bianco e nero stimolerà la vista e lo sviluppo dei nervi ottici.

Inoltre, concentrarsi su qualcosa che può stimolare la loro vista non è solo positivo per rafforzare le loro capacità cognitive, ma anche un modo intelligente per insegnare ai muscoli oculari e al cervello a coordinarsi e funzionare correttamente.

Puoi spostare lentamente gli oggetti in bianco e nero davanti al tuo bambino, in questo modo si eserciterà a seguire un oggetto in movimento con gli occhi.

Se vedi che il tuo bambino è annoiato da un’immagine specifica, sostituiscila con un’altra e ricomincia da capo un po’ più tardi nel corso della giornata.

Quando mostrare al tuo bambino oggetti in bianco e nero

Tutti i giorni! Puoi “leggere” un libro in bianco e nero con il tuo bambino sul divano, durante il tummy time, sotto una palestrina o usare carte specifiche mentre sei in macchina.

Ricorda solo di mantenere questi oggetti alla giusta distanza di 20-25 cm.

Esempi di giochi per neonati in bianco e nero

Libri e carte visuali

In commercio si trovano moltissimi libri e schede con immagini in bianco e nero, possono avere figure geometriche, immagini proprie o a tema.

Pannello bianco e nero

Quite book

Come un libro di carta ma morbido, il quite book regalerà un’esperienza sensoriale diversa al tuo bambino.

Pannello bianco e nero

A metà tra un quite book e le carte visuali puoi trovare il pannello bianco e nero di Cherieswood. Disegnato per adattarsi perfettamente alla palestrina per neonati, è ideale sia per il tummy time che per la visione laterale. Grazie alla sua semplice chiusura può essere utilizzato sia come accessorio sul tuo passeggino o durante i viaggi in auto.  

Palestrina neonato

Se vuoi optare per la palestrina ad alto contrasto ti consiglio la serie di ciondoli con bianco e nero! È composta da 4 ciondoli: gatto, stella, tartaruga e farfalla più uno speciale con lo specchio. Sono studiati per essere frontali al viso del tuo bambino nel tempo che passerà sotto la palestrina. Come sempre li abbiamo realizzati in morbido feltro, possono essere utilizzati in diverse sessioni di gioco della palestrina neonato e con il loro anello di legno anche come stimolazione del dentale.

Questo sito è stato registrato su wpml.org come sito in fase di sviluppo.