Skip to main content

Cos’è un gioco sensoriale?

Afferrare un oggetto, esplorarlo, sentirne la consistenza, la ruvidità, il calore, il profumo e, perché no, anche assaggiarlo. Con il termine “gioco sensoriale” ci si riferisce a tutte le attività che incoraggiano i bambini a esplorare materiali che stimolano i loro sensi. Attraverso il gioco sensoriale essi sono in grado sfruttarli per scoprire ed esplorare il mondo che li circonda fin dai primi giorni di vita.

Scopri il mondo attraverso i 5 (+ 2) sensi

Siamo tutti a conoscenza dei cinque sensi, quelli che si riferiscono ai recettori esterni: occhi, orecchie, pelle, naso e bocca e delle corrispondenti percezioni sensoriali di vista, udito, tatto, olfatto e gusto.

Oltre a questi, i bambini sviluppano altri sensi, quelli che poi diamo per scontati durante l’età adulta, ma che sono fondamentali per la crescita:

  • Equilibrio: questo è il senso che contribuisce alla percezione dell’equilibrio, dell’orientamento spaziale, della direzione o dell’accelerazione.
  • Propriocezione 0 cinestesia – è il senso che contribuisce alla consapevolezza del corpo: movimento di sé e posizione del corpo

I vantaggi dei giochi sensoriali

Giocare, creare e scoprire durante le attività sensoriali, porta vantaggi a:

  • sviluppare la motricità fine: afferrare oggetti di diverse dimensioni, spostarli e poi chiuderli con zip, abbottonarsi o allacciarsi le scarpe;
  • stimolare il cervello, le funzioni cognitive e la memoria: i bambini iniziano ad associare l’olfatto o il gusto a un particolare oggetto che vedono o toccano, e poi iniziano a memorizzare quell’informazione;
  • supportare lo sviluppo del linguaggio: una palla non è solo una palla. Potrebbe essere grande, morbida o rosa. I bambini scoprono nuove parole per descrivere un singolo oggetto.

Neonati, bambini piccoli e in età pre-scolare, ogni fase dello sviluppo del tuo bambino sarà associato anche a limiti e complessità diverse per le attività sensoriali.

Il gioco sensoriale può essere proposto da te comodamente da casa attraverso giochi specifici. Come altra grande opzione, la natura può essere la tua migliore amica quando si tratta di stimolare i sensi!

Idee per giochi sensoriali: da provare a casa

Borse sensoriali (tatto, vista) – Prendi una busta chiusa con cerniera, riempila di colla glitter, aggiungi piccoli oggetti (giocattolini, glitter, bottoni) e chiudi accuratamente con del nastro adesivo per essere sicuro non esca nulla.

Tavole sensoriali (tatto, vista, udito) – Si tratta di tavola di legno con diverse attività che i bambini possono svolgere: aprire una porta, spostare un oggetto seguendo un percorso, premere un pulsante per sentire un suono.

Percorso sensoriale (equilibrio, cinestesia) – Crea un percorso in casa con ostacoli da evitare, oggetti su cui camminare o scavalcare, passare sotto o saltare.

Barattolo profumato (odore) – Prendi dei contenitori della stessa dimensione, forma e colore. Riempi ognuno di loro con spezie diverse e lascia che il tuo bambino le scopra.

Scatola misteriosa (tocco, udito) – Metti in una scatola (o borsa) oggetti diversi e lascia che il tuo bambino li scopra e li indovini senza vederli.

Indovina il sapore (gusto) – Confronta i diversi sapori dei prodotti alimentari

Hai già provato tutte queste attività sensoriali con tuo figlio?

Facci sapere cosa ne pensi e se hai altri esempi da suggerirci!

Ciao!

Elisa

Questo sito è stato registrato su wpml.org come sito in fase di sviluppo.