Skip to main content

Nell’ultimo articolo abbiamo imparato un po’ di più sul metodo Montessori e ti ho dato una prima panoramica di come applicarlo a casa. Oggi facciamo un ulteriore passo avanti e impariamo le attività Montessori per i bambini da 0 a 12 mesi.

Uno dei concetti fondamentali della pedagogia Montessori è che materiali diversi saranno in grado di coinvolgere il tuo bambino in modi diversi e quei materiali cambieranno man mano che continua a crescere. Gli oggetti della tradizione Montessori sono realizzati con materiali naturali, come legno, cotone e vetro, hanno lo scopo di stimolare i sensi, migliorare la motricità fine e far comprendere ai bambini la logica causa-effetto delle loro azioni.

Secondo la metodologia, il compito del genitore è quello di creare per il bambino l’ambiente e lo spazio di gioco, ed è per questo che usare un tappetino è il modo migliore per creare un’area ben delimitata per il tuo bambino.

Per fare in modo che i bambini rimangano concentrati, idealmente questo spazio deve essere pulito, ordinato, stimolante, allestito con materiali adeguati e naturali. Come ho detto prima, il tuo ruolo di genitore dovrebbe essere solo quello di proporre nuove attività, una alla volta, e lasciare che il bambino ci giochi e scopra le cose da solo.

Detto questo, immergiamoci nelle attività Montessori:

Mobiles

Esistono 4 diversi tipi di mobiles Montessori tradizionali:

  • Il mobile di Munari. Ideale nelle prime 3 settimane. Una sfera trasparente e alcune forme geometriche di carta bianca e nera sono appese a una struttura leggera sopra la testa del bambino. Nei primi mesi, i neonati hanno bisogno di sviluppare e stimolare la loro vista che si presenta annebbiata. Riconoscono gli oggetti a una distanza di 20-25 cm dai loro occhi che abbia colori ad alto contrasto come il bianco e nero in modo che il neonato riesca a distinguerli.
  • Il mobile degli ottaedri. A 5 settimane. Quando i bambini iniziano a distinguere i colori, il metodo Montessori suggerisce di introdurre questo mobile composto da tre figure geometriche – gli ottaedri, che sembrano due piramidi “saldate” una sull’altra – colorate con sfumature di giallo (il più piccolo), rosso (il medio) e blu (il più grande).
  • Il mobile di Gobbi. Dopo 2 mesi i bambini sono in grado di distinguere i colori e la loro sfumatura. Questa giostrina è composta da una serie di 5 sfere di diverse sfumature dello stesso colore. Ogni sfera è ricoperta da un filo che riflette la luce.
  • Il mobile dei ballerini. Questo palestrina è creata con carta olografica che brilla e luccica alla luce. I diversi pezzi di carta volteggiano e si muovono facilmente creando une bellissime “ballerine” che il bambino può ammirare e guardare. Rispetto agli altri tre, questo mobile dovrebbe essere posizionato più vicino al bambino, consentendogli di raggiungere la giostrina alzando le mani.

Su Internet, puoi trovare diversi tutorial che ti spiegano come produrre questi mobiles a casa.

Oggetti appesi

Dopo il 4° mese i bambini sviluppano la percezione dei rilievi e sono in grado di distinguere la distanza tra se stessi e le cose. Quando iniziano ad afferrare le cose, entrano in una nuova fase di scoperta in cui trovano il rapporto tra vista e tatto.

Una volta che ciò accade, puoi proporre loro diversi oggetti sospesi e alternative ai mobiles.

  • Oggetti colorati
  • Anello in legno, per stimolare e coordinare i movimenti delle braccia e delle mani per afferrare l’anello e portarlo alla bocca

Cambia un oggetto quando vedi che il tuo bambino inizia a perdere interesse e magari riproponilo in seguito.

Sonaglio

Photo by Jackie Hope

I bambini di 5 mesi sono in grado di tenere gli oggetti in mano. Un sonaglio li aiuterà a sviluppare la coordinazione occhio-mano-orecchio e a comprendere la logica causa-effetto. Il tuo bambino capirà che la sensazione sulle sue mani corrisponde a una specifica forma che vede e che il suono che emette quell’oggetto corrisponde a un’azione da lui creata. Dapprima prenderà il sonaglio con entrambe le mani, poi svilupperà la coordinazione del pollice permettendogli di tenere in mano anche le cose più piccole.

Scegli sonagli di diverse forme (rotonde, cubiche, ovali), colore, materiale (legno, metallo, tessuto), peso e fai scoprire al tuo bambino tutte le differenze.

Un tradizionale sonaglio Montessori è quello con doppio disco ad incastro. Questo tipo di sonaglio è perfetto intorno al 6° mese, quando i bambini sono in grado di spostare oggetti da una mano all’altra.

Cestino dei tesori

Prendi due o tre oggetti preferiti del tuo bambino (ad esempio una palla o un sonaglio) e mettili in un cestino. Il cestino deve essere posizionato in un luogo dove il bambino possa raggiungerlo e afferrare gli oggetti facilmente e in autonomia. Ricordati di scegliere pochi oggetti in modo che il bambino non venga distratto dalla quantità e si possa concentrare sul movimento e sulla sua ripetizione. Cambia un oggetto quando vedi che il tuo bambino inizia a perdere interesse e magari riproponilo in seguito. Intorno al nono mese, il bambino è in una nuova fase di esplorazione e scoperta riempi il cestino con oggetti sicuri della vita quotidiana (es. una spugna, un cucchiaio).

Sensazioni tattili

Photo by Carrie Allen

Tutto ciò che serve è una scatola o una borsa contenente molteplici tipologie di tessuti, dimensioni e colori: cotone, seta, feltro, ciniglia, raso, tessuto, lana, juta, velluto, jeans, flanella di pelo e altri.

Questo gioco aiuta a scoprire sensazioni tattili. Il tuo bambino prenderà un pezzo di stoffa alla volta, lo guarderà, lo toccherà e lo assaporerà facendone la conoscenza un pò alla volta. Anche in questo caso vale la regola di cambiare i tessuti di tanto in tanto per mantenere vivo l’interesse.

Scatola per imbucare

Le scatole forate, sono contenitori in legno a uno o più fori di diverse forme e dimensioni che hanno lo scopo di aiutare il bambino a sviluppare la coordinazione occhio-mano e il rapporto causa-effetto.

Puoi trovare scatole con un foro tondo e una sfera di legno, con diverse forme geometriche, con o senza cassetto.

Uovo e portauovo

Con questo gioco, il tuo piccolo eserciterà i muscoli della mano e la coordinazione mettendo un uovo di legno nel suo portauovo e poi rimuovendolo. Questo giocattolo è ottimo per stimolare la presa della mano e la pratica motoria, una volta che il bambino ha capito il gioco, l’uovo può essere sostituito con una sfera.

Piramide ad anelli

Quando il tuo bambino sta per avvicinarsi al suo primo compleanno, puoi proporre dei giochi in cui il bambino può inserire anelli o cubetti colorati in una barra verticale.

Mostra al tuo bambino il funzionamento del gioco, con gesti precisi ma lenti in modo che possa assorbire il movimento. All’inizio non sarà in grado di riprodurlo perfettamente ma gradualmente riuscirà a capirne il meccanismo e a farlo da solo, migliorando sempre di più i movimenti.

Questo sito è stato registrato su wpml.org come sito in fase di sviluppo.