Skip to main content

Ti stai chiedendo qual è la migliore palestrina per neonatie come sceglierla? Immagino la confusione generata dalla moltitudine di informazioni, e anche se esiste una definizione comune di palestrina per neonato, non tutte sono uguali. In questo articolo, ho evidenziato diversi punti che dovresti considerare quando trovi la perfetta baby gym.

Quando il neonato inizia ad usare la palestrina?

Premesso che la palestrina per neonati può essere utilizzata fin dai primi giorni, tra tre e sei mesi vi è il massimo beneficio dall’usarla. In particolare nella fase dello sviluppo nella quale il neonato inizierà a vedere con maggior chiarezza e a tendere la mano per verso i giocattoli. Questo significa che dopo i sei mesi è inutile? Niente affatto! Ogni neonato ha una velocità di sviluppo individuale e la palestrina può essere usata fintanto che il tuo bambino si diverte a giocarci! Interagire con la palestrina e i suoi giochi appesi aiuterà tuo figlio nello sviluppo delle capacità motorie, del movimento, la coordinazione occhio-mano e lo sviluppo dei sensi.

Palestrina per neonati: a cosa fare attenzione per non sbagliare

#1 – Le dimensioni e la struttura

Potresti essere tentata di scegliere una palestrina piccola e compatta, ma considera che il tuo bambino crescerà più velocemente di quanto pensi. Se scegli una palestrina con la struttura un po’ più grande in il tuo bambino potrà sfruttarla per un periodo di tempo più lungo. Considera l’altezza della palestra e assicurati che non sia troppo grande e ingombrante.

Inoltre, la palestrina dovrebbe essere posizionata piatta sul pavimento. Perchè ti dico questo? Principalmente per una questione di sicurezza, per evitare che il bambino cada o si soffochi. Le strutture autoportanti o dotate di materassini piatti imbottiti sono ottime opzioni, versatili e consentono al tuo bambino di iniziare a muoversi liberamente e di iniziare a giocare a pancia in giù sotto di esso.

#2 – Scegli una palestrina con giochi staccabili

Il tuo bambino imparerà ad afferrare i giocattoli appesi alla palestrina con il passare dei giorni. Essere in grado di ridurre il numero di giocattoli appesi nella tua palestra in qualsiasi momento è un’ottima caratteristica per una palestrina. Questo rende più facile per il tuo bambino concentrarsi e migliorare le sue capacità motorie.

Cambiare e proporre giocattoli sempre diversi è un modo semplice per evitare che si annoino.

#3 – Cerca una palestrina che non sia eccessivamente complessa

Alla nascita i bambini nascono con la vista offuscata e senza la possibilità di distinguere e vedere i colori, per questo motivo, nei primi mesi di vita è utile stimolarlo con oggetti  ad alto contrasto come quelli in bianco e nero. Se sei curioso di saperne di più, qui puoi leggere tutti i vantaggi del bianco e nero per i neonati.

Detto questo, se consideri che la maggior parte delle palestre per bambini, soprattutto quelle in plastica, sono piene di oggetti, di colore brillante e talvolta producono suoni rumorosi, è meglio optare per una palestrina più semplice: la realtà è che il tuo bambino non ha bisogno di tutte queste cose i primi mesi.

Puoi prendere in considerazione una palestrina in legno con un tappetino per mantenere il tuo bambino concentrato su un’attività alla volta.

#5 – Assicurati che i materiali non siano tossici

Poiché i bambini vogliono scoprire tutto ciò che li circonda e tendono ad “assaporare” tutto, assicurati che tutti i materiali della palestrina siano atossici e in linea con la certificazione del tuo paese.

#6 – Facile da pulire

Quando hai un bambino il numero di lavatrici aumenta in modo esponenziale. Poiché la palestrina e il suo tappetino sono sempre a portata di mano del tuo bambino, assicurati che il tutto sia facile da pulire.

#7 – Molteplicità di usi e giochi sostenibili

A Cherieswood vogliamo creare qualcosa che possa durare a lungo e che possa essere trasformato.

Creiamo palestrine per bambini artigianali e fatte in Italia realizzate in legno e feltro. Costruite per resistere e studiate per aiutare il tuo bambino a concentrarsi su un’attività alla volta, ma non solo! La nostra struttura in legno di faggio può essere utilizzata e trasformata in una libreria o in un pannello sensoriale in modo da tener compagnia a lungo al tuo bambino e senza  senza occupare spazio prezioso nella cameretta!

Hai altri suggerimenti relativi a come scegliere la palestrina per neonati perfetta? Facci sapere nei commenti!

Ciao,
Elisa

Questo sito è stato registrato su wpml.org come sito in fase di sviluppo.