Skip to main content

Ciao amici di Cherieswood, come state? Spero bene!

Oggi sono qui con voi per riprendere un argomento che, a quanto pare, ha catturato particolarmente la vostra attenzione. Mi riferisco al baby shower. Vi ho spiegato in precedenza cos’è un baby shower, quando si fa e da chi solitamente viene organizzato.

Ma come organizzarlo al meglio per rendere la serata davvero indimenticabile? Lo vedremo oggi insieme, e vi suggerirò anche dei giochini da proporre per renderlo frizzante al punto giusto.

Siete pronti? Prendete carta e penna e annotatevi i miei suggerimenti. Regalerete ai futuri genitori e a tutti gli invitati attimi di relax unico. E anche al bimbo. Lo sapete che è in grado di percepire e partecipare alle emozioni della mamma quando è ancora nel suo pancione?

Come si organizza un baby shower?

Per chi non avesse voglia di andarsi a ripescare l’articolo precedente, riassumo in poche parole cos’è un baby shower. Si tratta di una festa organizzata per condividere con i futuri papà e mamma questo momento così importante della loro vita. Solitamente viene pianificata da amici o parenti della coppia, per stare vicino alla gestante e rassicurarla con parole e affetto.

Come tutte le feste deve essere organizzata nei minimi dettagli per avere successo. Chi si assumerà l’onere di farlo ha due strade da percorrere. La prima è quella di affidarsi a un party planner che si farà carico di tutto, cercando di venire incontro alle aspettative del cliente. La seconda è quella di rimboccarsi le maniche e dedicare gran parte del proprio tempo a pianificare l’evento. Forse quest’ultima opzione risulta più impegnativa, ma è senza dubbio la migliore scelta, quella che darà più soddisfazioni. Solo chi conosce alla perfezione i festeggiati può dar vita a un evento su misura per loro. E voi è questo che volete, giusto?

Come pianificare un baby shower

Qualunque festa per risultare perfetta deve essere pianificata in anticipo; i baby shower non fanno eccezioni.

Per partire col piede giusto la prima cosa da fare è fissare la data. Verificate le preferenze dei futuri genitori e poi cercate di destreggiarvi tra gli impegni degli invitati. Spedite gli inviti con il giusto anticipo in modo che tutti gli ospiti possano liberarsi. Visto che solitamente è intorno all’ottavo mese di gravidanza che queste feste si fanno, inviateli non dopo l’inizio del settimo mese di gestazione.

Scegliete la location. Per comodità della futura mamma spesso si decide di organizzare l’evento in casa. Può essere quella dei futuri genitori o di un parente prossimo o anche di un amico. Se questo non è possibile, per mancanza di spazio o per qualunque altro motivo, potete sempre affittare una sala.

Anche la scelta del menù è importante. Assicuratevi che la gestante non abbia problemi o che non debba seguire una dieta particolare. Visto le tante intolleranze alimentari che purtroppo sono sempre più comuni, cercate di inserire nel buffet alternative vegane, vegetariane, e alimenti privi di lattosio e glutine.

Scegliete il tema della festa e pensate a cosa regalare durante il baby shower. Acquistate o create decorazioni apposite e realizzate dei piccoli gadget che gli ospiti porteranno via in ricordo dell’evento.

Pensate ai giochi da proporre agli invitati. Tenete conto che non devono essere stancanti se volete che partecipi anche la futura mamma. Il volume del suo pancione non le permetterà di muoversi agilmente e, soprattutto, non è consigliabile che si stanchi in questo periodo così delicato.

Unica cosa che vi consiglio è di non infittire troppo il programma. Lasciate spazio alle chiacchiere, ai consigli, alle rassicurazioni. È questo che serve più di tutto a una donna in procinto di stringere tra le braccia il suo bebè.

Come organizzare un baby shower. Giochi da proporre

Prima di vedere insieme esempi di giochi da proporre durante la festa vi vorrei dare un consiglio. Non seguite il programma pianificato per il baby shower passo a passo, siate flessibili. Se ad un certo punto prevede dei giochi, ma vedete che l’atmosfera è piacevole, rilassata e tutti sono a proprio agio non intervenite. Solo se vi rendete conto che comincia a spegnersi proponete qualche giochino per dare un po’ di brio.

Baby shower

Pensate a giochi semplici, possibilmente a tema, e tenete conto degli spazi che avete a disposizione. Procuratevi tutti i materiali che vi servono per eseguirli; potrete anche chiedere ai vostri ospiti di aiutarvi portando vecchi biberon, pannolini, ecc. Tra le cose che non possono mancare includete sempre carta penna e qualche bel bambolotto. Visto che i baby shower hanno come scopo quello di festeggiare l’arrivo di un bimbo, rendete i bambini protagonisti. 😊

Giochi da fare da seduti al baby shower

Ci sono tanti giochi molto divertenti che si possono fare da seduti durante un baby shower. Sono quelli migliori per coinvolgere tranquillamente anche le mamme, specialmente quelle a cui non piace stare a guardare.

Il gioco delle parole proibite

Questo è un giochino davvero semplice che non necessita di materiali di nessun genere. Consiste nel far domande agli invitati al baby shower alle quali essi dovranno rispondere senza pronunciare la parola bambino, e i suoi sinonimi. Quindi sono esclusi anche i termini neonato, bebè, figlio e tutti i diminutivi e vezzeggiativi. È difficilissimo fare a meno del vocabolario che ruota intorno ai bebè quando sono proprio loro i soggetti delle domande.

Il gioco diventa davvero esilarante quanto più sono abili gli invitati a formulare o a rispondere a domande trabocchetto. Si viene eliminati ogni volta che si sbaglia. Chi riesce a resistere fino alla fine verrà proclamato vincitore. Cosa vincerà? Beh, questo dovete stabilirlo voi.

Chi sono io?

Il gioco del “Chi sono io?” è molto divertente ma richiede la collaborazione di tutti gli invitati al baby shower. Chiedete loro di portarsi dietro una foto di quando erano piccoli. Fatevele consegnare appena arrivati alla festa, e riunitele in un unico mazzetto. Quando sarà il momento, distribuitele tra gli ospiti. A turno dovranno far vedere la foto che hanno in mano e tutti dovranno cercare di indovinare chi rappresenta.

Il gioco potrebbe essere più divertente se anche il soggetto rappresentato partecipasse depistando gli altri. Vince chi indovina più volte.

Una variante sarebbe quella di fare il gioco con le foto d’infanzia dei personaggi famosi. Potrebbe piacere molto, specialmente agli amanti del gossip.

Nomi, cose, giocattoli e canzoni

Chi non conosce il celebre gioco “Nomi cose e città”? Tutti ci abbiamo giocato, chi più chi meno. Una versione rivisitata può essere proposta anche in occasione di un baby shower, sostituendo le solite categorie con altre che hanno il mondo dei bambini come tema. Al posto di “Cose” potrete scrivere “Oggetti utili per il bambino” oppure “Giocattoli”. Altre voci potrebbero essere “Musica per bambini”, “Bambini famosi”, ecc.: chi più ne ha più ne metta!

Giochi classici da proporre : “Indovina la circonferenza della pancia”

Uno dei giochi più classici da proporre durante queste feste prenatali è quello di indovinare l’esatta circonferenza della pancia della mamma. Per non fare scomodare la gestante durante la festa, misuratela prima con un filo di lana che taglierete e conserverete.

Baby shower

Date poi un gomitolo di lana a ciascun invitato. Chiedete loro di tagliare il tanto di filo che pensano sia sufficiente per avvolgere il pancione.

Il gioco può rivelarsi molto più divertente di quanto appaia. Durante un baby shower al quale ho partecipato io uno degli invitati ha indovinato la misura della circonferenza della futura mamma misurando la sua.

Giochi in movimento per un baby shower frizzante

Se la futura mamma non ama tanto partecipare ai giochi, ma le piace divertirsi vedendo gli altri farlo, potrete proporre tanti bei giochi frizzanti che rendano l’atmosfera allegra. Anche in questo caso non vi serve avere tante cose, solo degli ospiti che abbiano voglia di mettersi in gioco.

La maratona delle mamme al baby shower

Per questo gioco servono tre uomini volenterosi, 3 bambolotti con passeggino, pannolini, body e tanto spazio.

I partecipanti dovranno indossare un finto pancione, magari realizzato con dei cuscini e una cinta. Una volta fischiato il via, dovranno darsi da fare per mettere il pannolino e vestire un bambolotto, metterlo sul passeggino e compiere, nel minor tempo possibile, un percorso ad ostacoli senza farlo cadere. Ogni volta che il bambolotto ruzzola dal passeggino dovranno riprendere il percorso da capo. Vince chi riesce a tagliare il traguardo per primo. Sarà lui a decidere quale penitenza far fare agli altri due.

Dare il ciuccio al bebè

Per questo gioco gli ospiti possono dividersi in tre o quattro squadre, a seconda del numero degli invitati e dello spazio a disposizione. Una sarà capitanata dalla futura mamma, una dal papà e le altre da altri due dei partecipanti a scelta. Servono tanti ciucci quante sono le squadre.

Devono essere disposte 4 sedie in diversi punti della stanza. Ad ogni squadra destinatene una sulla quale dovrà sedersi uno dei partecipanti bendato che interpreterà il bebè. Si procederà con la scelta delle mamme fittizie. Ogni squadra sceglierà la persona che dovrà rivestire il ruolo che verrà bendata e gli verrà consegnato un ciuccio.

L’arbitro del gioco sistemerà le mamme in punti diversi della sala. Una volta fischiato il via, le squadre cercheranno di dare alle loro mamme le giuste indicazioni per raggiungere il proprio bebè. Vince chi riesce a mettergli il ciuccio per primo. La squadra che arriverà ultima dovrà fare penitenza.

Baby shower e gioco ‘Attenzione al biberon’

Questo può essere un gioco un po’ cattivello, ma farà sicuramente divertire tanto tutti, tranne, forse, i malcapitati.

Anche in questo caso formate due o più squadre. Su un tavolo posizionate dei biberon, cercando di non far capire cosa contengono. Preparatene circa una decina, riempendoli solo a metà con liquidi commestibili di vario genere. Potrete anche inserirvi qualcosa di piccante, o di disgustoso, ma non esagerate. Rischiereste di trasformare la festa in una corsa continua al bagno.

Appena verrà dato il via, i partecipanti delle due squadre dovranno scegliere 5 biberon a scelta. Dovranno assaggiare il loro contenuto e cercare di indovinarlo. Potranno smettere di bere solo una volta capito di cosa si tratta o una volta svuotato il biberon.

Vince chi per primo indovina cosa contenevano tutti i biberon, o comunque, chi riesce a identificare più sostanze. Sarà divertente vedere le facce degli assaggiatori quando capiterà di bere qualcosa di non molto gustoso.

Lo stesso gioco si potrà fare con gli omogeneizzati, o altro cibo posto in vasetti. Ma vale sempre la stessa regola: non esagerate!

Giochi-ricordo per un baby shower indimenticabile

Tra i giochi da proporre durante un baby shower non dimenticate di inserire qualche gioco-ricordo. Sono quelli che regalano ai genitori e al bimbo una parola d’affetto, un messaggio che potranno custodire nel cuore.

Baby shower

Vediamone alcuni.

Personalizzare i body per il bebè

Procuratevi dei body bianchi e tutto l’occorrente per scriverci o disegnarci sopra. Gli invitati al baby shower potranno personalizzarli con parole o disegni destinati al bimbo in arrivo. Certo, probabilmente la mamma non glieli farà mai indossare, ma sicuramente li conserverà gelosamente nel cassetto dei ricordi per mostrare al suo bambino, una volta cresciuto, quanto affetto lo circondava.

Scrivere sui pannolini

Si potrebbe disegnare e scrivere sui pannolini anziché sui body se volete risparmiare un po’. Se poi i vostri invitati sono particolarmente creativi, chiedete loro di realizzare i pannolini da zero. Per farlo potrebbero utilizzare delle salviette o della carta igienica e del nastro adesivo. In tal modo il loro estro artistico si manifesterà appieno proprio nel corso del baby shower, sia nel confezionamento del panno, sia nella decorazione,

L’album dei messaggi

Procuratevi un album vuoto. Chiedete agli invitati di indovinare la data di nascita del piccolino e anche il sesso se non è stato ancora svelato. La dovranno scrivere nell’album e accompagnarla da un messaggio di auguri per il nascituro. I futuri genitori potranno custodirli e rileggerli quando vorranno. Li aiuteranno a sentirsi meno soli anche davanti alle piccole e grandi difficoltà quotidiane

Un baby shower davvero speciale

E anche oggi siamo arrivati alla fine dell’articolo. Spero di aver chiarito tutti i vostri dubbi sull’argomento, in caso contrario chiedete e vi risponderemo. Cherieswood non va in vacanza 😉

Ricordate che quelle che vi ho proposto sono solo alcune idee sul come organizzarne un baby shower. Ma solo voi potrete renderlo davvero speciale, perché siete gli unici che conoscono i gusti di genitori e ospiti.

Per concludere la serata splendidamente, se mamma e papà sono d’accordo, potrete anche svelare il sesso del neonato, se ancora non lo si conosce. Un modo molto carino per farlo è quello di creare una sorta di pentolaccia. Riempitela di coriandoli rosa se è in arrivo una femminuccia o celesti per un maschietto.

E, mi raccomando, non protraete i festeggiamenti per troppo tempo. Appena noterete segni di stanchezza nella mamma la festa deve finire: bisogna sempre rispettare i tempi di una donna incinta.

Sonia

Potrebbero interessarti anche:

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.